Sportello Spazio Ascolto

Sportello Spazio Ascolto

Siamo arrivati al termine dell’anno scolastico 2017/2018 e ci sembrava doveroso rendere noto, ai genitori degli alunni frequentanti i due istituti comprensivi G.B. Rubini ed E. Fermi di Romano di Lombardia, i dati relativi all’utilizzo dello “Sportello Spazio Ascolto“.

La dottoressa Bordegari ci ha, gentilmente, fornito una relazione sintetica sull’utilizzo di questo prezioso servizio dal quale è emerso quanto le famiglie apprezzino tale servizio e soprattutto ne facciano buon uso:

RELAZIONE FINALE 

Il progetto di collaborazione ha riguardato entrambi gli istituti comprensivi della città per un servizio di counseling rivolto agli insegnanti e ai genitori.

Il Progetto è stato orientato verso le seguenti  finalità:

  • contribuire al benessere delle persone che interagiscono nell’ambiente scolastico
  • promuovere una cultura dell’ascolto
  • fornire linee orientative nell’affrontare le problematiche emergenti

 La metodologia utilizzata è orientata a :

  • considerare le inevitabili difficoltà come occasioni di crescita
  • costruire alleanze tra scuola e famiglia intorno alla gestione dei problemi

Il monte ore a disposizione è stato interamente utilizzato, sia da genitori che da insegnanti,  sia della scuola primaria che secondaria e, nella prima parte dell’anno scolastico, anche dalla scuola dell’infanzia.

SCUOLA N° colloqui genitori N° colloqui ins Altri (*)
Infanzia Munari 9
Primaria Cortenuova 5
Primaria De Amicis 6
Primaria Mottini 15
Primaria Pascoli 11 2 2
Primaria Stadio 18 2
Secondaria Fermi 15 3 1
Secondaria Rubini 17
TOTALE 96 7 3

 (*) Colloqui con operatori socio-sanitari

IL LAVORO CON I GENITORI

Il servizio è stato utilizzato nelle seguenti forme:

  • colloquio richiesto direttamente dai genitori;
  • colloquio su indicazione degli insegnanti
  • colloquio alla presenza degli insegnanti
  • colloquio con la partecipazione dei figli
  • colloquio con i soli ragazzi, dietro richiesta dei genitori

Le tematiche prevalenti hanno riguardato:

  • situazioni conflittuali in famiglia (nella maggior parte dei casi legate alla specifica fase adolescenziale
  • situazioni scolastiche da migliorare
  • gestione di situazioni specifiche con carattere di ricorrenza:
    • paure/insicurezze
    • bassa autostima
    • gelosia e problemi di relazione tra fratelli
  • gestione di situazioni specifiche con carattere di eccezionalità:
  • lutti
  • separazioni

IL LAVORO CON GLI INSEGNANTI

Le richieste degli insegnanti hanno riguardato:

  • situazioni di ragazzi, viste come bisognose di particolari attenzioni
  • la necessità di coinvolgere le famiglie

Ai colloqui con gli insegnanti sono quasi sempre seguiti colloqui congiunti, sia con gli insegnanti che con i genitori.

 

Questo prezioso servizio, importantissimo per la nostra comunità, ha un costo pari ad € 4400,00 che possiamo sostenere solo grazie alla “Lotteria di Primavera”, per questo è fondamentale per noi che la stessa abbia un buon risultato, purtroppo quest’anno l’incasso ha subito un calo considerevole soprattutto su alcuni plessi … nonostante tutto vedremo di mantenere attivo il servizio senza alcuna riduzione di ore.

Ringraziando ancora di cuore la dott.ssa Bordegari per la preziosa collaborazione e la professionalità, i genitori e gli insegnanti che sostengono le nostre attività e ne fanno un ottimo utilizzo.

Grazie di cuore a tutti e un arrivederci al prossimo anno scolastico.

 

Please follow and like us:
Add Your Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *