Sportello Spazio Ascolto Relazione 2019

Sportello Spazio Ascolto Relazione 2019

Siamo arrivati al termine dell’anno scolastico 2018/2019 e ci sembrava doveroso rendere noto, ai genitori degli alunni frequentanti i due istituti comprensivi G.B. Rubini ed E. Fermi di Romano di Lombardia, i dati relativi all’utilizzo dello “Sportello Spazio Ascolto“.

La dottoressa Bordegari ci ha, gentilmente, fornito una relazione sintetica sull’utilizzo di questo prezioso servizio dal quale è emerso quanto le famiglie apprezzino tale servizio e soprattutto ne facciano buon uso:

RELAZIONE FINALE

Il progetto di collaborazione ha riguardato entrambi gli istituti comprensivi della città per un servizio di counseling rivolto agli insegnanti e ai genitori.

Il monte ore a disposizione è stato interamente utilizzato, sia da genitori che da insegnanti,  sia della scuola primaria che secondaria e,  nella prima parte dell’anno scolastico, anche dalla scuola dell’infanzia. Talvolta sono stati coinvolti i ragazzi su esplicita richiesta di insegnanti e/o genitori e sempre col consenso dei genitori. Il tutto  con la collaborazione preziosa della dirigenza scolastica e del personale non docente. Per le situazioni che lo hanno richiesto sono state attivate o accolte collaborazioni con altri Servizi del territorio.

La distribuzione dei colloqui ha presentato il seguente andamento:

SCUOLA N° colloqui genitori N° colloqui ins Altri (*)
Infanzia Munari 3
Primaria Cortenuova 11 1
Primaria De Amicis 9
Primaria Mottini 20 2
Primaria Pascoli 8 2
Primaria Stadio 8 1
Secondaria Fermi 11 1
Secondaria Rubini 19 4 2
TOTALE 89 10 3

(*) Colloqui con dirigenti o operatori socio-sanitari

Il Progetto ha rispettato le finalità dichiarate:

  • contribuire al benessere delle persone
  • promuovere una cultura dell’ascolto
  • abbattere i pregiudizi circa la funzione di un servizio psicologico
  • fornire linee orientative nell’affrontare le problematiche emergenti

La metodologia utilizzata è orientata a :

  • considerare le inevitabili difficoltà come occasioni di crescita
  • costruire alleanze tra scuola e famiglia intorno alla gestione dei problemi

Le tematiche prevalenti hanno riguardato tematiche che potremmo definire fase-specifiche e , in quanto tali, tipiche delle fasce di età considerate:

  • situazioni conflittuali in famiglia (nella maggior parte dei casi legate alla specifica fase adolescenziale
  • situazioni scolastiche da migliorare
  • gestione di situazioni specifiche con carattere di ricorrenza ( paure, insicurezze,

scarsa o bassa autostima, gelosia e problemi di relazione tra fratelli)

  • gestione di situazioni specifiche con carattere di eccezionalità (lutti, separazioni conflittuali, malattie dei genitori o dei nonni)

IL LAVORO CON GLI INSEGNANTI

Le richieste degli insegnanti hanno riguardato:

  • situazioni di ragazzi, viste come bisognose di particolari attenzioni
  • la necessità di coinvolgere le famiglie

Ai colloqui con gli insegnanti sono quasi sempre seguiti colloqui congiunti, sia con gli insegnanti che con i genitori.

Paradossalmente è emerso che alcuni insegnanti ritengono che il Servizio sia destinato esclusivamente alle famiglie. Quando questa credenza è emersa ho provveduto a  chiarire che il Comitato Genitori non ha mai posto limitazioni in questo senso, consapevole del fatto che l’alleanza educativa sia un bene comune. Mi auguro che questa convinzione verrà ulteriormente affermata e condivisa.

Questa è una relazione finale speciale perché sta a siglare il termine non solo dell’anno scolastico in corso ma anche della personale decennale collaborazione con il Comitato Genitori di Romano di Lombardia. Ringrazio per avermi offerto l’occasione di una esperienza ricca di gratificazioni in un luogo a cui sono particolarmente legata perché vi sono nata. Spero di non aver mancato al mio compito e di aver dato un contributo serio e utile alla promozione delle persone e del loro benessere.

Cordiali saluti e grazie!

Maria Natalia Bordegari

 

Questo prezioso servizio, importantissimo per la nostra comunità, ha un costo pari ad € 4400,00 che possiamo sostenere solo grazie alla “Lotteria di Primavera”, per questo è fondamentale per noi che la stessa abbia un buon risultato.

Ringraziamo di cuore la dott.ssa Bordegari per la professionalità e la preziosa collaborazione decennale, il suo supporto è stato importantissimo e ha contraddistinto il servizio dello Sportello Spazio Ascolto. E’ stata per anni un punto di riferimento per le nostre scuole e tutte le famiglie e gli insegnanti che hanno beneficiato dei suoi consigli non dimenticheranno mai le sue parole e la sua dolcezza che resteranno per sempre impresse nei loro cuori.

Grazie di cuore e un arrivederci al prossimo anno scolastico.

Please follow and like us:
Add Your Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *