Bullismo e Cyber Bullismo: Giorno 1

Bullismo e Cyber Bullismo: Giorno 1

Eccoci al giorno dopo il  grande inizio!!!

Un week-end impegnativo ma troppo ricco di emozioni.

E’ con grande soddisfazione che ora mi sento di condividere la valanga di emozioni che mi hanno attraversato in queste ore!!

Beh, un grazie enorme va a Vincenzo Vetere: che la tua testimonianza possa fungere da grande esempio ai tanti ragazzi che ti hanno ascoltato; sei un ragazzo che nonostante le offese, i torti subiti, le umiliazioni, l’enorme paura, sei riuscito ad uscire dal tunnel del Bullismo e del Cyberbullismo, un percorso difficile in cui hai dovuto ricostruire un’autostima distrutta, in cui ti sei guardato allo specchio e da piccolo ragazzo spaventato ed impaurito sei riuscito a trovare la forza di andare oltre fino a diventare  quello che ho conosciuto. Un uomo forte e determinato, con una sensibilità, una purezza nello sguardo e, permettimi di dirlo, molto professionale e diretto.

Hai parlato ai tanti genitori e docenti intervenuti alla serata all’auditorium, regalandoci “la tua storia”  dura e commovente e il tuo bagaglio di conoscenza del mondo dei “Social”.

Hai portato la nostra attenzione al fine che accomuna tutti noi: capire meglio la parola “Bullo” a volte usata a sproposito altre invece nell’ottusità ignorata. Hai catturato l’attenzione dei tanti ragazzi che hanno visto immagini forti di storie vere e sentito parole dure della tua preziosa testimonianza e quella di Paolo Picchio, papà di una ragazza che a soli 14 anni non ce l’ha fatta, non è riuscita a parlare del suo disagio lasciando comunque al mondo un forte messaggio.

Grazie per averci dato una grande opportunità: aver smosso le nostre coscienze!

Un grazie particolare alla tua famiglia, esempio di amore e sostegno.

Non posso dimenticare, poi, di ringraziare Dario e Giovanni, registi di un cortometraggio “ Le ali spezzate”, intenso: episodi di vita reale, immagini forti, forse agli occhi di qualcuno estremizzate, ma purtroppo vere!

Consiglio a tutti di passare da Palazzo Muratori dove, fino a domenica prossima, sarà possibile visionare il cortometraggio e osservare gli scatti fotografici di un grande artista, Raffaello Signore, immagini che riproducono fatti realmente accaduti a tanti ragazzie: sono sicura che sapranno stupire e far riflettere.

In questa esperienza ho conosciuto tantissime persone con un animo sensibile, ambasciatori di forza, perseveranza, di valori grandi come il rispetto. Già, questa parola riecheggia nella mia testa…rispetto… unita ad un’altra parola: dialogo.

Entrambe hanno reso possibile questa serie di eventi legati al “Bullismo”: tante persone, tante associazioni che come noi hanno creduto e voluto portare sensibilizzazione su questo “ malessere “ che da anni sta mietendo vittime fra i nostri ragazzi.

Sì: noi urliamo NO al Bullismo!!! E vogliamo che questo urlo riecheggi ovunque e possa scuotere le coscienze di tutti: ragazzi, genitori, docenti, istituzioni….e questo è solo l’inizio.

Non perdetevi i prossimi incontri, abbiamo la possibilità di capirne qualcosa di più, di allargare le nostre vedute e chissà… forse alla fine per qualcuno non significherà molto, ma preferisco sperare che possa essere un’opportunità di crescita.

Vi aspettiamo giovedì 09 febbraio Auditorium ISS Rubini alle 20.15!!!!!!!

 

 

 

Please follow and like us:
Add Your Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *